Moniga del Garda - Lago di Garda

Il nome Moniga del Garda deriva da quello della dea Diana Munichia che, secondo alcuni, avrebbe avuto in questo luogo un santuario. Il paese è situato nel cuore delle colline tra Salò e Desenzano del Garda. La parte antica di Moniga del Garda si sviluppa su un dosso, mentre la parte più moderna digrada tra oliveti fino a raggiungere il lago, dove è situato il porticciolo. I prodotti tipici della zona sono il vino e l'olio. Moniga del Garda è il maggior centro di produzione del Chiaretto, vino apprezzato dai buongustai di mezzo mondo.
Da vedere: il Castello, sorto nel X sec. a difesa dalle invasioni ungare. È situato vicino alla strada ed è ancora ben conservato. Ha una sola porta d'ingresso che presenta i segni del vecchio ponte levatoio. La cinta muraria merlata presenta agli angoli quattro piccole torri cilindriche di vedetta. Il mastio, a base quadrata, è ora trasformato in torre campanaria. La Chiesa di San Martino, situata di fronte al castello, è una delle più antiche chiese parrocchiali della Valtenesi. Fu consacrata nel 1454 e successivamente ampliata. Custodisce al suo interno cinque altari, oltre al maggiore con l'immagine di San Martino, quelli di San Giuseppe, del Santo Rosario, del Crocifisso e della Beata Vergine Maria.